La crescita non ha limiti

NL19_11_20

Quando si parla di Crescita in un’Azienda, ci si riferisce a quella condizione vitale che stimola tutto il personale, fino a raggiungere gli stakeholders dando così linfa vitale alle iniziative ed aumentando la motivazione. Quindi dev’essere una strategia pianificata e condivisa, mirando ad imporsi in modo più incisivo nel mercato di riferimento, creando nuovi prodotti o migliorando quelli esistenti ed espandendo la propria rete di vendita. Non ci sono limiti alla crescita, anche quando si sono sfruttate tutte le opportunità offerte dal settore e si è diventati leader di mercato, si può aumentare la domanda primaria, spingendo per il consumo di quel determinato prodotto anche a quel target che normalmente non ne sarebbe interessato. Se questa strada non fosse ritenuta adatta, si potrebbe pensare d’aumentare la frequenza d’acquisto, spingendo all’acquisto più spesso di quanto non si faccia. L’esempio potrebbe essere quello di un’azienda che produce gelati, che decide di spingere il consumo anche nei periodi invernali, magari associati con altri prodotti come caffé. 

La Crescita prevende sempre una strategia di sviluppo del prodotto, in quella che si definisce “Differenziazione verticale”, dove c’è un miglioramento, aggiornamento o adeguamento alle esigenze di mercato e nella “differenziazione orizzontale” dove vengono valutate delle varianti del prodotto. 

Anche nel caso in cui il mercato fosse saturo, la visione di Crescita non si limita, passando alla fase di industrializzazione e internazionalizzazione, immettendo il prodotto in contesti geografici diversi da quello attuale.

Ma sta emergendo un dato ancora più interessante: fino a pochi anni fa le partnership erano tenute nascoste, quasi fosse una colpa farsi “aiutare” per portare avanti un processo. Ora il cliente apprezza che un’azienda si occupi del suo core business e si affianchi di valide collaborazioni per le attività collaterali. È un segno di solidità ed esempio concreto che la famigerata Qualità, sia un valore reale per l’azienda.